APICOLTURA MIELE REALE DI MONTEVERO ROMUALDO - Apicoltura Miele Reale

APICOLTURA MIELE REALE di Montevero Romualdo
Logout
Vai ai contenuti

CHI SIAMO
Dalla golosità di Romualdo per il miele e il polline nasce la curiosità di conoscere il mondo dell'apicoltura nel 2012. Da scenari quali le sinuose colline novaresi, il pittoresco Lago d'Orta e la natura incontaminata della Valsesia, della Valle Antrona e della Val Formazza nasce un prodotto genuino, proprio come lo stile di vita dei giovani apicoltori che gestiscono la piccola azienda "Apicoltura Miele Reale": Romualdo, passione e dedizione al lavoro e Paola, organizzazione e cura del dettaglio.
___________________
Paola e Romualdo
Paola Valsesia
PAOLA Valsesia
Romualdo Montevero
ROMUALDO Montevero
SHOP

ACACIA (Carpignano Sesia)
ACACIA (Lago d'Orta)
RODODENDRO (Monte Rosa)
CILIEGIO (Lago di Viverone)
CASTAGNO (Lago d'Orta e Maggiore)
TIGLIO (Val Sermenza, Valsesia)
MELATA (Monferrato)
MILLEFIORI (Corrido, Val Rezzo)
MILLEFIORI (Lago d'Orta)
MILLEFIORI (Formazza - Cascata del Toce)

Caramelle drops PINO
con miele e propoli

Caramelle drops PROPOLI

Crema NOCCIOLA
Crema PISTACCHIO

PROPOLI
soluzione idroalcolica 30%

IDROMELE 2019 classico
miele di Tiglio

Miele di acacia e nocciole tra le mani di GALFRASCOLI...55 anni di esperienza in qualità e passione danno vita al TORRONE MIELE REALE

Crema MANI
Crema VISO
Emulsione CORPO
BURROCACAO

Produzioni esclusive del mastro cioccolatiere Andrea Castini.
Un connubio perfetto tra due eccellenze:
cioccolato e miele.

Si realizzano bomboniere personalizzate per ogni evento: Battesimo, Comunione, Cresima e Matrimonio

Cera d'api

Si realizzano confezioni regalo per ogni occasione: Natale, Pasqua, Compleanno, San Valentino...

ATTESTATI

2020

Concorso per la selezione dei migliori mieli di produzione NAZIONALE
Servizio di Marianna Morandi

tratto da "L'INFORMARTORE" del 25/09/2020

informatore del 25-09-2020_prima_pagina_tagliato.jpg

tratto da "L'INFORMARTORE" del 25/09/2020

informatore del 25-09-2020_articolo_tagliato.jpg
TRE GOCCE D'ORO: miele di RODODENDRO (PRESIDIO SLOW FOOD)

MIGLIOR MIELE DI RODODENDRO D'ITALIA 2020

2020PatrizioRoversi_quadrato.jpg
Targa_RD.jpg
3g_Rododendro.jpg
TRE GOCCE D'ORO: miele di TIGLIO

MIGLIOR MIELE DI TIGLIO D'ITALIA 2020

2020Casa.jpg
Targa_TG.jpg
3g_Tiglio.jpg
DUE GOCCE D'ORO: miele di ACACIA
2g_Acacia Carpignano2.jpg
2g_Acacia Carpignano1.jpg
DUE GOCCE D'ORO: miele di CASTAGNO
2g_Castagno Nocco.jpg
2g_Castagno.jpg
DUE GOCCE D'ORO:
miele di FLORA ALPINA
(PRESIDIO SLOW FOOD)
2g_Flora Alpina.jpg
UNA GOCCIA D'ORO:
miele di CILIEGIO
1g_Ciliegio.jpg

2019

Concorso per la selezione dei migliori mieli di produzione NAZIONALE
TRE GOCCE D'ORO: miele di ACACIA

MIGLIOR MIELE DI ACACIA D'ITALIA 2019

ACC19_3gocce_OK.jpg

tratto da "ECORISVEGLIO" del 20/11/2019

ecorisveglio 20-11-2019 corretto.jpg

tratto da "LA STAMPA" del 4/11/2019

La Stampa del 4-11-2019.jpg
targa_3gocce.jpg

Carmela, sorella di Romualdo, durante la premiazione

00858DOMENICA.jpg

tratto da "ARONA- BORGOMANEROWEEK" del 8/11/2019

Borgomaneroweek 8-11-2019_corretto.jpg

tratto da "L'INFORMATORE" del 8/11/2019

Informatore  8-11-2019.jpg
DUE GOCCE D'ORO: miele di CASTAGNO
CSI_2gocce.jpg
CSP_2gocce.jpg
CSA_2gocce.jpg

2018

Concorso per la selezione dei migliori mieli
di produzione NAZIONALE
DUE GOCCE D'ORO:
miele di CASTAGNO
Nazionale_CASTAGNO.jpg
UNA GOCCIA D'ORO:
miele di ACACIA
Nazionale_ACACIA.jpg
11° Concorso REGIONALE "Ferrere Miele"
1° CLASSIFICATO:
miele di TIGLIO
Regionale_TIGLIO_02.jpg
20181021_122117.jpg
Attestato di qualità:
miele di ACACIA
Regionale_ACACIA_02.jpg
Mieli tipici PIEMONTESI "Premio Franco Marletto"
2° CLASSIFICATO:
miele di ACACIA
1° CLASSIFICATO:
miele di TIGLIO
RegionaleMarletto_ACACIA.jpg








clicca per VIDEO
RegionaleMarletto_TIGLIO.jpg
3° CLASSIFICATO:
miele di CASTAGNO
RegionaleMarletto_CASTAGNO.jpg

2017

10° Concorso REGIONALE "Ferrere Miele"
Concorso per la selezione dei migliori mieli
di produzione NAZIONALE
1° CLASSIFICATO:
miele di CASTAGNO
IMG-20171015-WA0013 quadrata.jpg
Concorso Ferrere Miele 2017.jpg
DUE GOCCE D'ORO:
miele di CASTAGNO

tratto dal "CORRIERE DI NOVARA" del 23/10/2017

Corriere di Novara del 23-10-2017.jpg

tratto da "L'INFORMATORE" del 27/10/2017

informatore del 27-10-2017_tagliato.jpg
WP_20170917_011.jpg

tratto da "LA STAMPA" del 22/10/2017

la stampa 22-10-2017_zoom.jpg
2017_2 Gocce d
CURIOSITA'
COME FANNO LE API A PRODURRE MIELE?
La materia prima per la produzione di miele è il nettare dei fiori che viene raccolto dalle api bottinatrici, le quali lo immagazzinano nella sacca melaria; rientrate nell’alveare passano il composto alle api operaie le quali depongono il miele in una cella e sbattendo le ali rimuovono l’acqua in eccesso. Grazie agli enzimi presenti nella saliva delle api, il miele matura e dopo qualche giorno è pronto per essere raccolto.

I mieli si dividono in:
- UNIFLORALI: prevalentemente prodotti dal nettare di una determinata specie botanica o da melata;
- MULTIFLORALI: prodotti dal nettare di più specie botaniche senza una netta prevalenza.
Si possono ottenere, in alcuni casi, mieli biflorali nei quali si riscontrano due origini florali prevalenti, ad esempio castagno e tiglio.
Zucchero - Miele elementi nutritivi
PERCHE' IL MIELE CRISTALLIZZA?
Tutti i mieli appena raccolti sono liquidi.
La cristallizzazione è un processo naturale che coinvolge la maggior parte dei mieli in relazione al contenuto di glucosio e di acqua ed è indice di PUREZZA, QUALITA’ e GENUINITA’ del prodotto.
Il miele contiene circa il 70% di monosaccaridi (zuccheri semplici): fruttosio e glucosio, generalmente con prevalenza del primo.
I mieli ricchi di fruttosio (acacia, castagno, melata) tendono a rimanere fluidi mentre i mieli con contenuto di glucosio relativamente elevato (tiglio, reynoutria japonica, millefiori, rododendro, girasole, tarassaco) tendono a cristallizzare.
Il miele cristallizzato può essere convertito nella forma liquida ponendo il vasetto a bagnomaria in acqua a temperatura non superiore a 40°C per non pregiudicare il contenuto di enzimi, vitamine e altri componenti termolabili.
Nell’industria del miele è molto diffusa la pastorizzazione: il miele viene scaldato a 75°C, temperatura troppo alta che procura un considerevole danno biologico al prodotto.
I mieli di importazione passano attraverso un circuito di industrie alimentari e conserviere e vengono di solito pastorizzati.
Sono quindi da preferire i mieli nazionali non pastorizzati.
 
Il leggero strato bianco che a volte si osserva sulla superficie dei barattoli non è un difetto qualitativo ma è dovuto a particelle di ossigeno che si formano durante la smielatura per centrifugazione; non si tratta quindi di fermentazione.
 
Il miele, se utilizzato come dolcificante nelle bevande calde, va aggiunto solo quando esse sono bevibili, non bollenti poiché una temperatura elevata sottrae al miele gran parte delle sue proprietà.
CONTATTI

Siamo felici di aiutarvi in ogni momento della giornata!


APICOLTURA MIELE REALE di Montevero Romualdo
Via Fratelli Castaldi 7 - 28060 Cureggio (NO) - ITALIA
P.IVA: 02500490038
REA: NO-240451

        +39 3479696898        

info@mielereale.it

mail
Torna ai contenuti